PREMESSA

Esistono diverse soluzioni per realizzare movimenti angolari; il sistema pistone-cremagliera,il glifo oscillante,il cilindro con rinvio meccanico ecc. Sono, in ogni caso, soluzioni con molte parti in movimento con una corrispondente maggiore possibilità di guasto, una minore capacità di numero di manovre e con ingombri di una certa importanza.­La nostra società ha progettato e costruito, brevettandolo, un componente innovativo, riducendo all’essenziale gli ingombri e le parti in movimento. E’ così disponibile un attuatore angolare, nato per manovrare valvole a farfalle ed a sfera ma che si é dimostrato idoneo a essere impiegato ovunque necessiti un movimento rotativo fino a 90, 120, 180 e 270 gradi.

 


DESCRIZIONE

Il concetto funzionale é quello semplicissimo della leva a T, sulla quale viene applicata direttamente la spinta del fluido di alimentazione,senza dispersive trasformazioni di moto. Questo ha permesso di realizzare coppie costanti per tutto l’arco dirotazione mantenendo delle caratteristiche di estrema compattezza. L’elemento base che ha consentito questo tipo di realizzazione é il sistema di tenuta (brevettato),costituito da una guarnizione resiliente statica, vulcanizzata direttamente nel corpo pressofuso dell’attuatore, in grado di offrire una totale assenza di drenaggi e la possibilità di essere alimentato sia ad aria sia con liquidi.

| Info | Caratteristiche | Home Page | Premessa | News | Prodotti |